Turchese

La pietra TURCHESE é conosciuta anche con i nomi: Fayruz (in arabo: «pietra della fortuna»), pietra turca, talismano del cavaliere:
Viene usata per favorire l’armonia matrimoniale, promuove il coraggio e la forza della volontá.
Preserva dagli incidenti, è considerata il portafortuna contro il malocchio, contro le maledizioni, contro la Magia Nera,contro influssi negativi. Regalata porta ricchezza, tranquillitá e felicità.
Un piccolo rituale magico per migliorare le finanze, copyright mio: 
nelle notti di luna crescente disponete in cerchio dei piccoli turchesi, al centro del cerchio disponete una candela verde , delle monetine vecchie, un calice d´acqua ed una manciata di terra o sabbia. naturalmente voi siete al centro. Accendete la candela e mentre spostate i soldi in senso orario da un elemento all´altro immaginate come i soldi vengano fino a voi. Naturalmente non si tratta di vincite al lotto che cambieranno la vostra vita, cerchiamo anche nella magia di rimanere sempici e reali, ma di un regalo o soldi che derivano da un nuovo lavoro, nuovi clienti o meno spese improvvise. La vostra forza di concentrazione e un cuore puro sono molto importanti. quando avete finito gettate la moneta e la terra nell´acqua e gettate sopra una pianta che avete in casa. lasciate spegnere la candela da sola. non dimenticate mai di ringraziare e chiudere il cerchio! Con i turchesi potete farvi un acollana o tenerli appesi in camera da letto. Nella cristalloterapia premendo la Turchese sulla parte malata del corpo, si visualizza la malattia mentre passa direttamente nella pietra. Oppure si beve dell acqua in cui i è stata immerso un Turchese , infatti la pietra possiede qualitá curative.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s