Pino E Pigna nella magia e guarigioni

Il pino ha delle virtù balsamiche, antisettiche, antibiotiche e sopratutto contro Influenza con complicazioni bronchiali, sinusite, asma e cistite cronica.
Nella magia si usano le pigne per favorire la fertilità e la fecondità, mentre gli aghi mescolati con la resina vengono utilizzati per allontanare gli spiriti maligni e bassi e respingere fatture e maledizioni al mandante. Putroppo viene spesso usato nei rituali di magia nera per infondere dolori e ferite. La corteccia polverizzata e bruciata mischiata all incenso olibanum e damiana vienne usata per purificare le stanze dei malati o dopo dele liti. In Oriente simboleggia immortalità ed eternità, gli aghi di pino che sono in coppia simboleggiano l amore eterno, il desiderio di fertilità, ed essendo un sempreverde anche la vita eterna del anima. Il pino nella magia naturale viene utilizzato per invocare gli spiriti dei boschi e della natura. In Giappone le bacchette magiche e gli strumenti magici venivano costruiti con il legno del pino, albero sacro protettore degli sposi e donatore di longevità.
La resina si puo mescolare con salvia e menta o limone per purificarci prima o dopo un rituale ma anche per purificare luoghi.Il pino era simbolo di protezione e immortalità per il popolo celtico, veniva venerato come l albero della vita e della madre quindi simboleggiava la donna nella sua fase feconda.
Ma per le sue proprietà medicinali veniva venerato come liberatore dei bronchi, la pianta magica che portava la guarigione e il sollievo nelle malattie dei bronchi, asma e tosse, raffreddore.Nella medicina cinese si usa la resina per curare le ulceree, i disturbi intestinali ed il riflusso esofageo.

la pigna nella magia simboleggia la rigenerazione sia nella vita che nelle ferite corporee e psicologiche.Per i massoni era simbolo di illuminazione,resurrezione, vita eterna e rigenerazione. Il popolo celtico usava formare con le pigne nei rituali all aria aperta anche cerchi di protezione magica.Spesso veniva usata anche nella magia d amore e nei riti che favoriscono il concepimento . Nelle piu importanti tradizioni le figure di culto e sacre tenevano un bastone sulla cui cima vi era raffigurata una pigna a simboleggiare l alto e l unione macrocosmo con microcosmo e il femminile con il maschile. Simboleggia la ghiandola pineale detta anche esotericamente la dimora dello spirito per cui il terzo occhio, il risveglio e apertura di questo chakra ci eleva spiritualemte a uno dei massimi livelli.la pigna simboleggia la germinazione, la vita, la nutrizione, il germoglio, la potenza femminilie.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s